Un Passo alla Volta…

“I now walk into the wild.” ― Jon Krakauer, Into the Wild

Più si avvicina il giorno della partenza, e più sento che la scelta di fare questa vacanza, così anomala per me, è giusta. Non è per le belle fotografie che spero di scattare, o per i progetti di lavoro che ho in testa che cercherò di sviluppare durante il viaggio, ma perché da quello che vedo quando ci incontriamo e da quello che leggo qui sul blog siamo tutti e quattro belli carichi, tutti e quattro pieni di entusiasmo, per un qualcosa che speriamo in qualche maniera ci segnerà la vita… e chissà, magari ripeteremo di nuovo assieme.

Certo è che il tema del viaggio, soprattutto a piedi, ci fa pensare alla metafora più ovvia, ovvero quella della vita. Ed è proprio così, più si cammina più ogni passo mi ricorda quello che il mio maestro di fotografia mi dice… “Take one day at a time”, prendi un giorno alla volta… fai un passo alla volta… nei momenti più complessi e confusi delle propria vita, in cui il futuro  non riesce ad essere una visione chiara, e nemmeno a segnare un percorso definito, e quindi a motivarci, la cosa migliore è concentrarci su piccoli obiettivi quotidiani. Un passo alla volta, un obiettivo alla volta… e ogni passo guida il successivo. Gioire di ognuno di questi passi sarà la parte più bella… In qualche maniera, è come se, con tutti i passi che faremo, noi quattro costruiremo qualcosa di nuovo, e ci lasceremo qualcosa alle spalle… un pezzo di vita, un pezzo di noi, ma per dare spazio alla novità: una nuova consapevolezza e una nuova vita. Un po’ come Kerouak scrive nel suo celeberrimo On the Road:

“Nothing behind me, everything ahead of me, as is ever so on the road.”

A piedi…hmmm… ogni tanto ci penso, e mi domando se ce la faremo, mi domando come sarà, e poi mi convinco sempre di più che sarà un’esperienza unica, soprattutto perchè affronterò me stesso, i miei limiti  e perché vivrò il mondo… (banale, ma assolutamente vero). Lo vedrò ad una velocità che non sarà quella dell’auto, dell’aereo, del treno, o della bicicletta, ma alla “giusta” velocità… per goderlo, per immergermi nei suoi profumi, toccarlo, gustarlo, per sentirmene parte… perché alla fine come dice Alex Supertramp in Into the Wild, è importante sentirsi forti, sentire che abbiamo compiuto l’impresa, non esserlo necessariamente…

“I read somewhere… how important it is in life not necessarily to be strong, but to feel strong… to measure yourself at least once.”

Non sarà impresa che verrà scritta nella storia, ma di sicuro verrà scritta nella mia, nella nostra… e dico nostra proprio perché, riprendendo ancora Alex Supertramp, la condivisione è alla base della gioia e della motivazione che ho per questo viaggio…

“HAPPINESS [is] ONLY REAL WHEN SHARED” ― Jon Krakauer, Into the Wild

NB: Foto dei miei piedi di Luca Tesser, scattata con Fujifilm X-T1 e Fujinon XF 56 mm 1.2

Una risposta a "Un Passo alla Volta…"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...